Largo Agostino Gemelli, 8 – 00168 Roma
Policlinico Gemelli, piano terra presso il CEMI
(Centro di Medicina dell’Invecchiamento)
oppure in Piazzale Belle Arti, 2 – 00196 Roma

Numero verde

800 132 688

 

Lun – Ven 8:30 – 18:30
Sab 8:30 – 12:30

Ricorre oggi la 70esima Giornata Mondiale della Salute

Le parole del Presidente Mattarella e l’impegno di Gemelli a Casa

“La Giornata Mondiale della Salute ricorre quest’anno mentre l’intero pianeta è chiamato ad affrontare una pericolosa pandemia, causata da un virus ancora per molti aspetti sconosciuto e assai temibile soprattutto per la popolazione più anziana e le persone deboli, già affette da pregresse patologie”. Esordisce così il Presidente Mattarella in occasione della settantesima Giornata Mondiale della Salute.

In una situazione sotto ogni punto di vista delicata, emergenziale, a tratti tragica, che coinvolge ogni singola persona e ogni singolo comparto sociale, che non considera differenze d’età, di condizione o di appartenenza economica, è chiaro e doveroso che il messaggio di questa Giornata sia rivolto in primo luogo a chi, quotidianamente, non solo vive l’emergenza, ma è chiamato a intervenire attivamente in essa, salvando e tutelando quel diritto costituzionale alla Salute che il nostro Paese sancisce come universale e inalienabile.

È per questo che oggi la celebrazione è rivolta ai professionisti della salute che, in prima linea, lavorano contro l’emergenza sanitaria – nonché a tutto il settore che li accompagna, cioè a tutta la vasta rete di strutture territoriali. “Questa giornata, la settantesima”, continua Mattarella, “è dedicata agli infermieri e alle ostetriche. Le vicende drammatiche di questi giorni hanno mostrato di quanta generosità, professionalità, dedizione sono capaci gli operatori sanitari. Il nostro pensiero grato e riconoscente va alle infermiere e agli infermieri in prima linea, e con loro a tutti i medici degli ospedali e dei servizi territoriali, agli assistenti, ai ricercatori, a quanti operano nei servizi ausiliari: li abbiamo visti lavorare fino allo stremo delle forze per salvare vite umane e molti di loro hanno pagato con la vita il servizio prestato ai malati”.

In questo contesto, il servizio di Assistenza Domiciliare di Gemelli a Casa è sceso in prima linea anche attraverso l’attivazione del nuovo servizio di teleconsulto, mai come ora necessario a molte persone, in un momento in cui la distanza sociale è chiamata a tradursi in vicinanza telematica sotto quanti più punti di vista possibili, dalla salute alla didattica alle relazioni interpersonali.

Il servizio consiste nell’offrire ai pazienti la possibilità di richiedere una consulenza qualificata da parte di un medico specialista, ricevendo pareri del tutto personalizzati sul proprio stato di salute, chiamando da qualsiasi dispositivo mobile ed entrando in contatto immediato con gli operatori della Centrale Operativa, che indirizzeranno appunto il teleconsulto con lo specialista.

Un triage immediato, sicuro, professionale, garantito dalla qualità degli esperti di Gemelli a Casa e pensato per essere vicini alle persone. Il paziente riceverà il teleconsulto tramite videochiamata, avviando un percorso di telemedicina: lo specialista offrirà tutto il supporto necessario e valuterà l’occorrenza o meno di un intervento a domicilio, il tutto in totale sicurezza nel rispetto delle linee guida ministeriali attualmente in vigore.

Un’assistenza piena e universale, dunque, al servizio delle esigenze dei pazienti. Nella convinzione che, come conclude Mattarella, “La qualità della vita e gli stessi diritti fondamentali della persona sono strettamente legati alle capacità e all’universalità del servizio alla salute. Ma le strutture da sole non basterebbero senza l’umanità e la responsabilità di chi vi opera: per questo il ringraziamento di oggi deve tradursi in un sostegno lungimirante e duraturo da parte delle nostre comunità”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.